martedì 24 gennaio 2012

Rubrica : Ma qual razza di fancazza

Parliamo di crisi. E' l'argomento più in voga in questo periodo, no? Magari è messo in secondo piano rispetto ad altri fatti di cronaca, di certo più importanti, ma chissà come mai torna sempre fuori.
I politici in primis ne parlano in termini positivi, perchè sono ottimisti, pensano che in "tempi brevi" apportando le giuste manovre e le opportune riforme il nostro paese potrà risalire e uscire definitivamente da questo periodo di merda. Peccato che nella merda ci siamo da oltre un secolo. Togliendo fondi, tagli ai patrimoni e incremento delle tasse sono sinonimi di regressione, non di progressione. Ma, ora dico, i nostri cari politici non si sono mai chiesti il perchè della "fuga di cervelli"? O dell'aumento degli evasori fiscali? O dei lavori in nero? Perchè i nostri politici al posto di crogiolarsi coi soldi dei contribuenti tra ville, droga, festini e gnocca non prendono in mano una vanga e cominciano a fare qualcosa di buono? Perchè se si prendono in mano l'uccello, o il paese, fanno solo danni! Non ho mai sentito un politico che facesse un congresso partendo con :"Wei ragazzi, signore, signori...ma in che cazzo di paese abitiamo?".
Eh sì che gli esempi ce li abbiamo, a pochi km: Germania, Olanda, paesi del nord, hanno bene o male vissuto gli stessi orrori che abbiamo vissuto noi il secolo scorso...allora come mai, chieditelo mio caro politico, stanno bene? Tu, che hai i soldi, se vai in vacanza in quei posti e ti accorgi che riesci a farti solo una settimana, chiediti come mai...lì il prezzo della vita è più caro ma perchè i soldi ce li hanno e sanno come usarli! Le buste paga sono delle SIGNORE buste paga, lì non sanno nemmeno cosa sia il significato di precariato e disoccupazione! E noi? Almeno, parlo per me, per alcuni (ma davvero pochi) lati mi sento orgogliosa di appartenere a questa nazione...ma porca puttana, è e sarà sempre un amore a senso unico!
E sarei io a dover rendere orgoglioso il paese? E' il paese che deve rendere orgogliosa me!
Cosa ne direbbero tuti quei poveri disgraziati che sono morti per difendere questo paese che, nonostante i suoi capi, amavano, della situazione attuale?! Potessero lo ricostruirebbero da zero, come dei veri uomini che ci credono. E i nostri politici?
In che cosa credono loro? O se proprio vogliamo parlarne, in cosa crede, per esempio, il papa?
Lasciamo perdere, valà, sappiamo benissimo in cosa crede (ricordiamoci S.Francesco, mica l'hanno fatto santo per niente).
E noi? (per noi intendo adolescenti alle soglie dei venti e vent'enni inoltrati)

In cosa crediamo noi?

1 commento:

  1. Non c'è senso patriottico è una patria che vive di soldi non di onore... viviamo con il vaticano in casa, e questo mix di televisione, ingnoranza e religione c'ha rincoglionito alla grande... Per quanto riguarda quei simpaticoni dei politici... naaahhh loro non si toglieranno un centesimo finchè noi non scendiamo in piazza con i forconi e le torce perchè il potere è una cosa che fa troppo gola... quella sete di denaro che non finisce mai... insaziabile infinita che a me disgusta tanto boh, forse perchè non ne ho.
    Ma tutto mi sembra così strano... i giovani cioè noi non facciamo un cazzo, e quando lo facciamo falliamo perchè nessuno ci permette di far nulla e siamo arrivati al punto in cui per ottenere un cambiamento deve scappare il morto o finire alle mani o in violenza... La fuga dei cervelli è logica i cervelli fugono perchè forse capiscono quello che non capiamo noi...
    Il discorso vaticano invece... potrei discutere per ore.. il succo è "sisi siamo tutti uguali davanti a dio sisi tutti uguali proprio" ma quando si tratta di cacciare soldi, loro sono santi sacri e non si possono toccare "BELLI MIEI! RESPIRATE COME ME AVETE DUE GAMBE E DUE BRACCIA COME ME SIETE UGUALI SOLO PIU' VECCHI ED AVARI SBORSATE I DENARI!" L'ipocrisia è una gran brutta cosa, E i nostri politici cercano soldi nelle tasche sbagliate , voglio tanto sapere quando le tasche nostre saranno vuote da dove andranno a prenderli visto che si troveranno alle spalle gente col monocolo su un trespolo pieni di soldi e con un bicchiere di brandy in mano e dall'altro lato i Ganados Di resident evil 4 con le asce , le motoseghe (ammesso che ci siano i soldi per la benzina per alimentarle) e i vari Kamikaze.

    E intanto la gente si ammazza perchè non ha lavoro e intanto la vita scorre e nessuno fa nulla, mi dispiace dirlo.. ma a volte vorrei che ci fosse un pirla in maschera a fare giustizia, solo che nessuno è abbastanza "giusto" da poter ricoprire quel ruolo. per il resto ho amato questa tue riflessione ;)

    RispondiElimina